Indietro

Consigli Utili

   
 

Prima di iniziare a lavorare con la cera proteggere il piano di lavoro con fogli di giornale e il piano di cottura con carta di alluminio; le macchie di cera sono difficili da togliere e possono rovinare l’acciaio.

 

Se, durante la cottura, che deve essere SEMPRE fatta a bagnomaria, la cera dovesse iniziare a fumare, spegnere il fuoco immediatamente e non toccatela; se si dovesse incendiare coprire immediatamente con un coperchio e non utilizzare mai acqua che provocherebbe schizzi molto pericolosi (come l’olio bollente)

 

Non gettare mai la cera sciolta negli scarichi dell’acqua

 

Per rimuovere residui di cera dal piano di lavoro o dal fornello attendere che si sia raffreddata e raschiare con un coltello

 

Per rimuovere residui di cera dalla stoffa attendere che si raffreddi, asportare la parte più grossa con le dita e rimuovere l’alone coprendo la stoffa con un foglio di carta assorbente o di giornale e passando con il ferro caldo fino al completo assorbimento

 

Per togliere i residui di cera dai contenitori e dagli stampi bisognerà inserirli in una bacinella con acqua calda; quando si raffredderà i residui di cera saliranno in superficie: potrete raccoglierli e sgocciolarli per poi poterli riutilizzare in seguito.