Indietro

Punto Erba e Varianti

 

   
 

   
 

Il punto erba viene utilizzato come aggiunta nei punti di copertura, per ricamare linee dritte e curve, per contornare e per ricamare gambi di fiori.

Se si ricamano file di punti ravvicinate, può sostituire un punto di riempimento.

La riga ricamata a punto filza è simile ad un piccolo cordoncino; sul rovescio invece apparirà una piccola impuntura.

 

Si esegue lavorando da sinistra verso destra. Passare con l’ago, con la punta rivolta a sinistra, sotto ad alcuni fili (dipende dalla larghezza del ricamo che vogliamo ottenere), uscire sul rovescio e rientrare sul dritto nel punto esatto nel quale l’ago è stato infilato per eseguire il primo punto.

Proseguire per tutta la riga.

Ricamando file ravvicinate a punto erba, si otterrà il Punto Erba Rasatello, utilizzato anche per ricamare bordure o per riempire piccoli spazi

 

 

Varianti del Punto Erba

 

Punto Erba Rammendo. Dopo aver eseguito alcune righe parallele di punto erba, passare con un filo di colore diverso sotto a tutti i punti allineati prima dal basso verso l’alto, poi dall’alto verso il basso. Per creare effetti diversi, utilizzare filati di colore contrastante e di spessore più grosso.

Punto Erba Avvolto. Ricamare una riga a punto erba diritta o ondulata lasciando punti molto lunghi. Avvolgere poi con un diverso filato i punti uno ad uno passando l’ago dall’alto verso il basso e da sinistra verso destra