Indietro

Punto Filza e Varianti del Punto Filza

   
 

 

  Il punto filza si lavora in orizzontale da destra verso sinistra. Puntare l’ago nel tessuto ed uscire, sul dritto del lavoro, alcuni punti più avanti. Proseguire con questi passaggi facendo attenzione affinché i  punti sul dritto del lavoro risultino della stessa lunghezza.
 

Per ricamare una linea retta più velocemente si possono prendere sull’ago diversi punti alla volta e tirare la gugliata…

…mentre se il disegno è circolare si lavorerà un punto alla volta

Il punto filza doppio si esegue con un giro di andata da destra verso sinistra, per poi ritornare indietro colmando i punti vuoti da destra verso sinistra

 

 

Varianti del Punto Filza

 
 

Lavorare una riga a punto filza. Inserire del filo di colore diverso in un ago con punta arrotondata e farlo passare attraverso la filza senza mai forare il tessuto. L’inserimento sarà dall’alto verso il basso.

Per affrancare l’ultimo punto entrare sul rovescio del lavoro a metà del punto filza corrispondente.

Lavorare una riga a punto filza. Inserire del filo di colore diverso in un ago con punta arrotondata e  uscire sul dritto del lavoro a metà del primo punto filza eseguito in precedenza. Passare il filo sotto ad ogni punto dall’alto verso il basso e viceversa creando così un effetto ondulatorio. Per affrancare l’ultimo punto entrare sul rovescio del lavoro a metà del punto filza corrispondente.

Lavorare due o più righe a punto filza. Inserire del filo di colore diverso in un ago con punta arrotondata e uscire sul dritto del lavoro a metà del primo punto filza eseguito in precedenza. Passare il filo verticalmente sotto ai punti di tutte le righe dal basso verso l’alto e viceversa. Per affrancare l’ultimo punto entrare sul rovescio del lavoro a metà del punto filza corrispondente.